Benvenuto visitatore!

Naviga nelle acque della Storia e scopri il nostro passato!

Guglielmo Marconi e altri personaggi

 

Fin dall’inizio, l’hotel, è stato sì dimora fissa di personaggi altolocati dell’epoca, come dimostrato dalle firme autorevoli conservate nel libro d’oro, ma anche di persone comuni che volevano beneficiare dell’ “aura balsamica” e dei panorami stupendi che in quel periodo erano più incontaminati di adesso.

Infatti come si evince dalle “recensioni” riportate con calligrafia quasi indistinguibile e tipica dello scritto con pennino e calamaio, il cliente tipo era colui che ricercava quiete, serenità e aria fresca dopo l’inverno passato dietro gli affari e gli affanni.

Giudizi anche simpatici che delineano come all’epoca il sense of humor e i giochi di parole erano all’ordine del giorno.

Tra le firme e le recensioni raccolte sul “libro d’Oro” del Grand Hotel tra l’inizio degli anni '10 e la fine degli anni '60 si annoverano personaggi illustri e reali di Savoia.

 

 File-02-08-2014-04-27-43-page-1 Luigi Einaudi. ex presidente della Repubblica

 La firma, o per meglio dire l’autografo più autorevole è senza dubbio quello lasciato da Guglielmo Marconi nel 1931, anno IX del ventennio fascista, come riportato sotto la firma. La presenza del famoso scienziato è testimoniata anche da alcune foto che lo ritraggono insieme con la figlia Elettra e la moglie Maria Cristina Bezzi-Scali sulle scale della Chiesa di Ala di Stura e soprattutto nel giardino del Grand Hotel, davanti all’entrata.

 

Guglielmo Marconi a Ala di Stura

[...] Guglielmo Marconi disse di aver appreso indicazione del Grand Hotel di Ala da un cartello reclamistico visto su di una nave durante una delle sue molte crociere. Giuntovi convalescente da malattia e con intenzione di fermarsi pochi giorni vi soggiornò per tutto il mese di agosto del 1933.
tratto da La villeggiatura in valle di Ala di Stura dall'Ottocento al Novecento
Presentazione storica di Giovanni Donna D'Oldenico, in margine alla cerimonia di riapertura del Grand Hotel Ala di Stura a cura dell'Associazione Pro Loco Ala di Stura 1975

File-02-08-2014-04-26-44-page-1

La figlia, la principessa Elettra Marconi, grazie alla gentilezza del presidente dell’A.I.R.E. (Associazione Italiana per la Radio d’Epoca) Andrea Ferrero, è venuta a trovarci con il figlio Guglielmo Giovanelli Marconi per rivedere i luoghi dove il papà aveva fatto alcuni dei suoi innumerevoli esperimenti e dove lei stessa aveva passato dei bei momenti. Ringraziamo moltissimo sia il presidente dell’associazione che la principessa Elettra per la Sua graditissima visita.

elettramarconi4

 

elettraefiglio2012

Elettra Marconi con il figlio sulla scalinata della Chiesa di Ala di Stura